mercoledì 15 aprile 2009

Falsa permalosità


La vignetta di Vauro è stata giudicata "gravemente lesiva dei sentimenti di pietà dei defunti e in contrasto con i doveri e la missione del servizio pubblico".
Con queste parole Il Direttore della Rai ha applicato la "sanzione disciplinare" della censura nei confronti del vignettista.
Ora, chi conosce Vauro sa fin troppo bene che spesso ci va giù pesante, è irritante, a volte supera anche la soglia della volgarità. Ci sono state occasioni in cui ha toccato temi drammatici in tono molto più greve, ma nessuno ha mai pensato di censurare il diritto di satira.
Fortunatamente in Italia ci sono vignettisti validi, non tutti hanno alzato i remi in barca scimmiottando se stessi come il vecchio Forattini, che ormai non ride neanche più da solo di quello che scrive.
Ma la vita sarà dura anche per i comici, ieri sera Maroni ha attaccato duramente Crozza a Ballarò.
Forse hanno ragione loro, in fondo se Walter avesse messo il bavaglio a Crozza e alla sua impietosa caricatura, forse non avrebbe perso le elezioni.
I PDLlini questo lo sanno bene, e quindi l'unica satira che d'ora in poi sarà accettata sarà quella innocua del bagaglino.

24 commenti:

  1. Riguardo alla dritta del mio post non sai come ti invidio.. E' una di quelle cose che non vorrei perdere.. E che mi fanno sentire la nostalgia di Roma.. Se ci andrai e se io la perderò vivine un istante per me.. :-)
    Ciao
    Julia

    RispondiElimina
  2. condivido il pensiero su vauro.
    e lo trovo irritante a dir poco e pregno di quella spocchiosità tipica della sinistra fine a se stessa. e santoro è pure peggio. un caterpillar ridicolo che ha confezionato una puntata davvero brutta.
    che poi lo si censuri è diverso. è un gesto inutile e brutto.
    ciao efestina

    RispondiElimina
  3. Julia, promesso!
    Ma se per caso non la dovessi perdere e passasi da queste parti fai un fischio, magari ci si incontra li :))))

    Cuncetta bella, mi fa piacere che ci siamo capite. Credo che il compito del servizio pubblico sia quello di insegnare agli utenti a comprendere in modo critico la realtà.
    La censura è ancora più bieca della volgarità.
    Mi è tornato in mente un vecchio zio che da giovane in RAI ogni tanto collaborava a quelle trasmissioni che servivano per portare la scuola a casa di chi non aveva avuto la possibilità di andarci da bambino.
    Con tutto l'analfabetismo di ritorno che c'è in Italia, la RAI avrebbe un sacco di lavoro da fare invece di evitarlo propinando programmi letargici. Certo che poi è difficile gestire sussulti fuori dal coro, per quanto irriverenti.
    Tra l'altro, personalmente, mi irrità più di Vauro la speaker del TG1 che annuncia che le trasmissioni RAI sul terremoto sono state le più ascoltate in quei giorni: ma che hanno da vantarsi, volevano che restassimo incollati al grande fratello??????

    RispondiElimina
  4. bha..
    perchè invece le battute del berlusca in tendopoli tengono conto della dignità umana?
    eSp.

    RispondiElimina
  5. No, certo, ma lui può sempre rettificare e dire che è stato frainteso.
    E siamo sempre noi a fare la figura di quelli che non capiscono un c.... come al solito.
    Bacio Esp caro

    RispondiElimina
  6. la satira dovrebbe in uno stato civile essere l'ultimo dei guai, laddove invece la si intenda lesiva e a volte si chiamano anche i giornalisti stranieri presso le ambasciate a difendere il loro operato, il rischio di censura diventa davvero presente, viva vauro, viva la satira viva la repubblica. ;)

    RispondiElimina
  7. Hasta Gians, Siempre !!!!!!
    ;)

    RispondiElimina
  8. ot, che non so esattamente che voglia dire, comunque, riguardo a quanto mi chiedi ti ho lasciato un link da me. Tieni presente che il passo non è difficile, dovrai per prima cosa seguire il passo che ti porta all'allargamento del template a tutta pagina, solo dopo è consigliabile inserire una nuova sidebar, segui i passaggi e vedrai che risolvi. Solo un consiglio salva la tua pagina web prima di ogni modifica. Notte e viva la revolution. ;)

    RispondiElimina
  9. Il bagaglino?
    Piuttosto mi affogo.
    Comunque, pur avendo idee politiche diverse dalle tue, ammetto che questa vignetta di Vauro (che mi sta ampiamente sulle balle) non era peggio di tante altre. E non trovo che sospendere e censurare sia una bella idea.
    Notte, Efestuccia.

    RispondiElimina
  10. cara Efesto, ti ricordo, visto che tiri in ballo forattini, che si beccò una querela da d'alema per cinque miliardi di allora, causa una vignetta sul dossier mitrokhin, in seguito se ne andò, o se ne dovette andare, da repubblica, e da lì è scivolato nello stato che tu deprechi, questo non per dire che va bene allontanare vauro, ma solo per puntualizzare che certi vizi non sono solo da una parte, per quanto riguarda la reazione di maroni a ballarò, la trovo del tutto legittima, il confine fra satira e insulto gratuito e spesso lieve e suscettibile di varia interpretazione, ma a mio parere in questo caso si è trattato di un semplice insulto (ah c'è maroni? ma la trasmissione non era sul meglio dell'italia?) e non vedo perchè una persona non debba reagire se si sente offesa, è tutto soggettivo, certo, non sono temi facili, ciao

    RispondiElimina
  11. è assurdo, secondo me, pensare di affrontare problemi editoriali con dei provvedimenti censori. le critiche ai programmi di santoro sono anche legittime ma non possono e non devono dar luogo a iniziative di questo tipo.
    cià efestuccia.

    RispondiElimina
  12. A dire il vero trovo la satira del bagaglino molto volgare...Come credo che abbiano subdolamente allontanato Vauro per poi fare fuori man mano tutto Annozero,preciso che non sono fan di Santoro,ma che abbia diritto di far esprimere opinioni diverse da quelle del governo...in fondo tg4 che fa?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Chissà che combini, vedi di non impigliarti nelle maglie dei codici pindarici del web. :)

    RispondiElimina
  14. Comunque a me è piaciuto Vauro.E mi ha fatto sorridere non per mancanza di rispetto verso i terremotati bensi per l'insulsaggine e le passerelle dei nostri politici.:)
    Ciao Efestina .Salutm a Muso:)
    Mk

    RispondiElimina
  15. Scusa una latitanza un po' distratta. E una piccola colpa delle impostazioni di Firefox. Su di un post precedente, come amico virtuale, vorrei aggiungere: Se ti capita di avere la possibilità di passare da Venezia io, cioè noi, possiamo ospitarti, e non come amico virtuale. Mi fa piacere trovarti su.
    baciotti
    Mario

    RispondiElimina
  16. Mario, ti prometto che se passo da quelle parti ci beviamo un porto insieme :)
    E quanto alla latitanza, non c'è nulla di cui scusarti, anche io ultimamente non sono molto presente, ma il tempo è poco e la stanchezza tanta.
    Un bacione amico reale :))))))

    Moky bella, se c'è qualcuno a cui Vauro può aver mancato di rispetto non sono certo i terremotati.
    ;)

    RispondiElimina
  17. Gians illuminato, ho seguito il tuo link, ma mi pare piuttosto complicato...... non sopravvalutare la mia imbranataggine ;))))

    Vulcanella, non a caso ho citato il Bagaglino. L'unica cosa che mi auguro è che le voci fuori dal coro non cadano nella provocazione di alzare troppo il tono per offrire la scusa alla censura.
    Bacio cara

    RispondiElimina
  18. Maestro Escopocas, la penso esattamente come lei. Diritto di satira, di critica, di replica. Ma mai censura.
    I mei omaggi
    ;)

    Imp caro, nessuno è senza peccato, meno che mai d'alema. Anche Crozza ha fatto una battuta infelice. Però la reazione di Maroni è stata esagerata: indica un clima di tensione che non mi piace.

    Bisla, se cominciano a censurare loro, prima o poi arriveranno anche qui. E bada bene, non mi riferisco ne alla destra ne alla sinistra attuali, perche hanno la capacità, per osmosi, di trasmettersi gli aspetti più negativi a vicenda in una sorta di omologazione verso la negazione di alcune libertà. Tutti sanno che è più facile governare senza opposizione, anche se non riesco a capire come l'opposizione possa pernsare un giorno di andare al governo se non manifesta idee diverse. Forse anche il PD pensa all'annessione al PDL. In fondo c'è solo una lettera in più, chi se ne accorge.
    Non posso che salutarti con il mio sursum corda
    ;)

    RispondiElimina
  19. ho trovato quella puntata di annozero molto bella, ho fatto incubi tutta la notte, e non certo per le vignette del bravissimo vauro!
    un bacio

    RispondiElimina
  20. Buonanotte, Efestuccia.
    E buon fine settimana. :-)

    RispondiElimina
  21. medita partenze18 aprile 2009 08:52

    odio la censura in tutte le sue forme!

    RispondiElimina
  22. Questo non è molto generoso da parte tua. Se avessi visto bene quella puntata di ballarò, ti saresti accora che non è stato maroni ad attaccare crozza, ma quest'ultimo ad insultare pesantemente maroni stesso e belpietro. Io dico: la si può pensare come si vuole, ma perché parlare di censura dove la censura non c'azzecca? Perche uno come vauro che insulta i morti deve stare alla rai pubblica, me lo spieghi? In base a quale regola? Quale diritto superiore. Io non ti divento bacchettone, ma facciamo un patto, tu non dire le bugie :)

    RispondiElimina
  23. Luciano carissimo, la puntata di ballarò l'ho vista bene. Riconosco che Crozza ha fatto una battutaa infelice, che sarebbe stata considerata tale se non ci fosse questo clima teso. Quanto a Vauro, ho riflettuto molto sulla vignetta incriminata. Non credo che abbia inteso insultare i morti, anzi.
    PS: io non dico mai bugie, è uno dei miei più grandi difetti.
    Buona domenica ;)

    RispondiElimina