martedì 16 giugno 2009

Stanchezza.......


Bakù 1957

La tristezza sulle mie spalle

è una camicia di tela da vela

lavata all'acqua di mare

con una spazzola di ferro

sul ponte spazzato dal vento.

E in questo villaggio del sud, senza sosta né tregua,

il sole rosseggia e si gonfia di miele

sulle fanciulle e dentro le albicocche.


Nazim Hikmet

E' il mio modo di chiedere perdono per la prolungata assenza.

24 commenti:

  1. Non c'é bisogno di farsi perdonare, é bellissimo rivederti qui!

    Bella anche la poesia

    Ciao
    Daniele

    RispondiElimina
  2. Hikmet regala immagini meravigliose...notte Efestina

    RispondiElimina
  3. Le albicocche o meglio il suo singolare, dalle mie parti, detto in dialetto diventa una parte anatomica femminile molto apprezzata. :) commento poco poetico, ma basta per dirti bentornata. :)

    RispondiElimina
  4. non si può fare un richiamo poetico, che arriva il gians di turno a svilire tutto con richiami triviali, dal fastidio mi farei una prugna, ma anche una patata, però anche due pere...

    RispondiElimina
  5. Non avrei trovato un modo migliore

    RispondiElimina
  6. Ma! si aspetta una tua apparizione. :)

    RispondiElimina
  7. Ciao Efesto. Non credo serva chiedere perdono.
    Basta ritrovarsi..
    Buon weekend
    :-)
    Julia

    RispondiElimina
  8. brava efestuccia, sparisci più spesso così che al tuo ritorno si possa godere di questi regali! scherzo, a rò vai! statti qua...
    impo come sempre è imp-areggiabile!
    buona domenica!

    RispondiElimina
  9. se l'ha scritto lui che è molto più bravo di noi non possiamo che essere d'accordo.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Sono passato per un saluto.
    Ciao a presto.

    RispondiElimina
  11. Socia, hai cambiato casa di tua iniziativa o hai subito uno sfratto?!?!?:))

    Ciao e ...

    RispondiElimina
  12. capisco. Certe volte anche il piacere diventa fatica, e così... ci si deve riposare anche dagli hobby. Bentornata!

    RispondiElimina
  13. Sei davvero sfiancata eh? dai che diamo una botta ai cattivi pensieri, i blog servono pure a questo. :)

    RispondiElimina
  14. ehi ma Gians è proprio un bruto, vuoi che lo faccia a tocchetti con la mia durlindana a serramanico?

    RispondiElimina
  15. il dai che diamo una botta mi ha turbato profondamente

    RispondiElimina
  16. OT
    Staresti bene qui a Copenhagen allora. Fa sempre fresco e freddo.
    Buon letargo allora :-)
    A presto
    Julia

    RispondiElimina
  17. Uèèèèèèèèè Efestì comm staje?:)))
    Io na mezza botta ma combatto ancora..:)))
    Salutm a Muso:)))
    Mk

    RispondiElimina
  18. Un buon fine settimana...oltre ad un affettuoso abbraccio

    RispondiElimina
  19. Se non posti tra due minuti ti metto il broncio. ;)) un abbraccio.

    RispondiElimina